In offerta!
'800 danese

‘800 danese

€ 24,00 € 20,40

Ordinabile

  • ISBN: 9788849210385
  • Autore:Palazzo del Vittoriano (Rome, Italy)
  • Editore:Gangemi
  • Edizione:2006

Descrizione

Nella prima metà dell’Ottocento numerosi artisti danesi, borsisti della regia Accademia delle Belle Arti, vennero a Roma. Qui vissero e lavorarono spesso per lunghi periodi studiando i monumenti antichi e apprezzando la bellezza e l’unicità della campagna romana. Questa rassegna mostra opere note e altre meno conosciute generosamente prestate da musei e da collezionisti privati che illustrano gli anni felici del lavoro romano di numerosi artisti danesi. L’ammirazione della Danimarca per il paesaggio e l’arte italiana ha radici antiche, quando i committenti dei palazzi e i loro architetti cercavano ispirazione nell’architettura italiana. Il Museo Thorvaldsen a Copenaghen ne è un valido esempio, rappresentando una delle più incisive testimonianze non solo del proficuo soggiorno dello scultore a Roma (durato quarant’anni), ma anche di quanto l’arte italiana abbia saputo nutrire ed esaltare il talento dei grandi artisti danesi. Ed è bello leggere nelle cronache dell’epoca che, dopo lunghi e estenuanti viaggi, una volta giunti alla meta con il passaggio di Porta del Popolo (dove sulla Piazza avevano l’abitudine di incontrarsi dopo intere giornate di studi e di lavoro negli atelier) si sentivano a casa.

  • si apud bibliothecam hortulum habes, nihil deerit
    Cicerone
  • Un classico è un libro che non ha mai finito di dire quello che deve dire.
    Italo Calvino
  • Senza un occhio che lo legga, un libro reca segni che non producono concetti, e quindi è muto
    Umberto Eco