In offerta!
Il libro dei libri perduti. Storia dei capolavori della letteratura che non leggerete mai

Il libro dei libri perduti. Storia dei capolavori della letteratura che non leggerete mai

€ 17,50 € 14,00

Attualmente non disponibile

  • ISBN: 9788817011808
  • Autore:Stuart Kelly
  • Editore:Rizzoli
  • Edizione:2006

Descrizione

L’unica raccolta completa delle tragedie di Eschilo andò bruciata con il resto della biblioteca di Alessandria nel 640, a causa di un califfo che riteneva blasfeme le opere in contrasto con la Parola di Allah e superflue le altre. In preda a un delirio religioso, Gogol’ bruciò di propria mano il seguito delle “Anime morte”. Le memorie di Lord Byron furono invece distrutte dal suo editore, spaventato dallo scandalo che avrebbero suscitato. La storia della letteratura è fatta anche di libri perduti per sempre. In questo volume, Stuart Kelly racconta le decine di modi, tragici o bizzarri, in cui un capolavoro può scomparire. Sotto un certo aspetto – afferma – un libro perduto diventa molto più intrigante, perché vive nell’unica dimensione in cui un’opera può essere perfetta: quella dell’immaginazione.

Stuart Kelly
Rizzoli
2006
9788817011808

  • si apud bibliothecam hortulum habes, nihil deerit
    Cicerone
  • Un classico è un libro che non ha mai finito di dire quello che deve dire.
    Italo Calvino
  • Senza un occhio che lo legga, un libro reca segni che non producono concetti, e quindi è muto
    Umberto Eco